Trattamenti Biologici e Biochimici

Nell'ambito di questi trattamenti Labiotest offre soluzioni innovative per la sanificazione e deodorizzazione dei cassonetti e per la pulizia delle vasche di raccolta grassi.

L'utilizzo costante nel tempo di prodotti specifici aiuta a ridurre manutenzioni e garantisce un ambiente sempre privo di cattivi odori.

placehold
placehold

Trattamento Biologico-Deodorizzante 

Una delle principali attività nel settore dei trattamenti biologici di Labiotest, riguarda la sanificazione e deodorizzazione dei cassonetti RSU e la pulizia delle aree circostanti.

Labiotest propone per questo trattamento uno specifico prodotto batterico - enzimatico - neutralizzante, denominato La.Biowaste, unico sul mercato, in quanto svolge in contemporanea due attività:

  • neutralizzazione degli odori;
  • biologica.

I test degli organismi di controllo, cui il prodotto è stato sottoposto e dei quali ha ricevuto l'approvazione e la certificazione, testimoniano:

  • l'eliminazione delle molecole ad effetto osmogeno dell'ambiente;
  • la degradazione della sostanza organica.

Per la sua somministrazione vengono utilizzati sistemi automatici forniti in vendita e/o comodato.

Trattamento biochimico:

L’elevata concentrazione di grassi e oli presenti nel reflui, porta alla formazione di “cappelli superficiali” nelle vasche raccolta grassi e nei sollevamenti, e di conseguenza all’intasamento delle pompe e al mancato funzionamento dei galleggianti. Tutto si traduce in: costi elevati per lo spurgo e la manutenzione.

La soluzione è l’utilizzo del prodotto La.BioCPL 60 in grado di garantire:

  • l’idrolisi dei grassi e delle altre materie in sospensione;
  • l’instaurazione di una fermentazione antagonista a quella anaerobica dominante, produttrice di cattivi odori.

I vantaggi di questo trattamento si possono così sintetizzare:

  • degradazione dei grassi grazie alla presenza di enzimi;
  • eliminazione dei cattivi odori;
  • diminuzione della manutenzione della vasca e conseguente riduzione delle spese;
  • l’idrolisi dei grassi e delle altre materie in sospensione;
  • l’instaurazione di una fermentazione antagonista a quella anaerobica dominante, produttrice di cattivi odori;
  • riduzione della frequenza di spurgo;
  • trattamento sicuro e non aggressivo;
  • eliminazione degli sprechi con dosaggi precisi;
  • trattamento 100% biologico e impatto positivo sull’ambiente.